Archiv der Kategorie: Filmkritik

Un tamburu per Spike Lee

IMMIGRATION / Dai soldati di Spike Lee alla polemica dei partigiani, dalla finzione alla ricerca di un cinema autentico – un’intervista a Rene Kyanga Mulungo, rifugiato politico in Italia e collaboratore nel film di Spike Lee Il miracolo a Sant’Anna. Weiterlesen

Werbeanzeigen

Helke Sander, politica vissuta

Politica vissuta, a partire dalla vita quotidiana femminile. È così che Helke Sander (Berlino, 1937) – regista, scrittrice e femminista tedesca – ha combattuto per i diritti delle donne. Weiterlesen

Il petroliere

Questa volta non sono carne e sangue, ma invece sangue e petrolio, che si mescolano sotto le mani di Daniel Day-Lewis (Gangs of New York) nella saga Il petroliere di Paul Thomas Anderson (Magnolia, Boogie nights). Petrolio e sangue: Anderson ha scelto due metafore fortissime per esprimere l’ambiguità del progresso industriale e i suoi effetti sugli americani del primo Novecento. Weiterlesen

Tocca il suono, gusta il film

Il mio corpo non è solo un oggetto tra tutti gli oggetti… invece è un oggetto che è sensibile a tutto il resto, che risuona a tutti i suoni, vibra a tutti i colori e dà nascita alle parole con il loro significato originale attraverso il modo in cui li riceve.” (da Fenomenologia della Percezione di Maurice Merleau-Ponty)

 Il cinema racconta. Ma in modo ancora più elementare (però non meno semplice) il cinema è esperienza estetica – esperienza di colore e ritmo, atmosfera e spazio. Weiterlesen